Strudel in pasta frolla light con marmellata di albicocche bio, noci e mele….sapore d’inverno.

Buongiorno a tutti!

Se vi capita anche a voi di fare della pasta frolla light e di averne in più (io di solito la faccio e poi la congelo in panetti) questa è una ricettina che delizia spesso a casa mia la pausa del té invernale e anche le feste…
Allora prima di cominciare con una necessaria purificazione post-feste per prepararci a sbocciare in primavera, non potevo non farvela provare.

In questa ricetta che vi lascio qui avrete una strudel in pasta frolla light dello strudel, la mia, un po’ meno tradizionale forse ma che sarà leggermente più croccante, non avrà burro ne uova quindi va bene anche per vegani o vegetariani e, ha quel tocco in più dato dalla marmellata di albicocche!strudel light

Marmellata che abbonda nella dispensa di mia madre, data la grande raccolta estiva che facciamo di questi frutti dal nostro terreno – poi un giorno vi passo anche la ricetta di quest’ultima. E dato che io non sono una sua stimatrice che ritengo troppo dolce per i miei gusti..devo sempre trovare un modo di associarla a dei sapori più aspri o più neutri. Altrimenti non finisce mai! Questa ricetta ne è un esempio.

Ricetta lo Strudel di pasta frolla light con marmellata di albicocche, noci e mele

ricetta strudel light

Oppure se utilizzate le paste frolle già pronte, direttamente dal fornaio o dal supermercato, cercatene una povera di grassi (attenzione agli idrogenati!) perché per questo ripieno è abbastanza saporito, quindi meglio che sia una pasta leggera. Consiglio anche la pasta fillo che è praticamente senza grassi.

English :
Strudel with light short pastry, apricot jam, walnuts and apples

If you are looking for a light way to prepare Strudel (and if you know what it is!!) here it comes my recipe… more light than the classical type and often I keep some of it in the freezer. It is a great cake right for a tea break during long winter afternoons and before starting with diets after a X’mas holiday full-of-food-period I could not miss to give you this wonderful recipe!

So here it is my way to prepare the dough for Strudel, light and crispy, less traditional, with no eggs and butter added, as vegan and vegetarian people love and with extra apricot jam.

Oh..we have a lot of apricot jam in my family house because of the summer harvest that fortunately every year it’s great…but I dont’ actually love this jam, so sweet and every time I have to find a way to use it for cake or biscuits. This strudel with apples and walnuts it’s one of the option!

Recipe for light short pastry and Strudel with apricot jam

Light short pastry

100g of all purpose flour
50g of durum wheat flour
40g of brown sugar
50g of warm water
60g of Organic Extra Olive Oil
1 pinch of salt
1 pinch of organic orange peel

Filling
2 Medium apples
2 Tbs of walnuts
2 Tbs of raisin
2 Tbs of pine nut
150/180 g of Apricot Jam
1 Teaspoon of sugar
a knob of butter

Instructions:

1. Mix together the two type of flour with salt, sugar, oil and orange peel. Add warm water. Exact amounts can never be specified because the amount of water that flour absorbs varies. Start with about 1 tablespoon and don’t use too much!! All pastry must be rested in the fridge for 1 hour before rolling out – flour contains something called gluten which reacts with water in a way which, given time, makes the dough more elastic in texture.

2. Cut the apples in small slices and in a pan with butter (or oil) and a small spoon of sugar cook them with raisin, walnuts and pine nuts for 8/10minutes.

3. Take out the dough and pre heat the oven at 200°. Place the dough on baking paper and cover with another sheet of baking paper and and begin to roll. Roll it until thin (1cm) and cover the internal surface with apricot jam and than add the filling. Roll the Strudel lengthwise and close very well the edges.
4. Cook in the oven for at 200°. When cold sprinkle with icing sugar (confectioners’ sugar).

Enjoy!

18 comments on “Strudel in pasta frolla light con marmellata di albicocche bio, noci e mele….sapore d’inverno.

  1. Sarà pure light ma ha l’aria di essere delizioso, ne sento quasi il profumo!!! Un bacione

  2. Adoro il strudel, ma non ho mai mangiato quello con la marmellata di albicocche.
    Ottima ricetta, soprattutto la pasta frolla light!
    Un abbraccio
    Léia

  3. Oddio Ste, ma la foto dello strudel con ricetta incorporata è FENOMENALE! E detto sinceramente, non ho proprio mai provato la pasta frolla light, quindi già tutto copiato 🙂 E una ricetta per la pasta sfoglia light la conosci? O se non proprio light almeno super veloce? Io non amo molto farla, ma gira che ti rigira me ne serve sempre in abbondanza… Ne parliamo? Sono certa che sapresti consigliarmi al meglio!

    Ti auguro una buona serata e una ottima domenica (magari con colazione ‘sculettante’ come me 🙂
    Bacini

  4. Apperò, frolla light e chi l’avrebbe mai pensata!!!Mi piace un monte lo strudel però…ogni volta che lo vedo mi chiedo perchè non l’ho mai fatto, quasi quasi ti rubo l’idea della marmellata. complimenti!!!

  5. Mannaggia…sto bevendo un tea proprio ora ma mi manca una fettina di questo strudel fantastico ^-^
    A presto
    Erika

  6. Ciao Ste , eccomi qua a fare un giretto dalle tue parti : complimenti , scrivi molto bene ! Questa pasta light é deliziosa , e appartiene pure alla tradizione della cucina provenzale , con qualche piccola differenza. per la pasta sfoglia light credo non ci siano speranze ….tecnicamente é ottenuta “mischiando” il burro alla pasta in passaggi successivi , non vedo proprio come si possa farlo con l’olio !

    • Ciao Giuseppina, grazie mille 🙂 ! si infatti hai ragione, per la pasta sfoglia light non so proprio che dire…è così lunga come procedimento fin ora non ho ancora letto di sue ricette veloci e con l’olio d’oliva! a presto 🙂

  7. che foto da urlo:))

  8. Questa ricetta me la devo assolutamtne ricordare! La sorella della mia migliore amica é vegana e non riecso mai a prepararle qualcosa ch enon sia una macedonia con del gelato di soia. Adesso con la tua ricetta potrò stupirla 🙂

  9. WOow appena scoperto questo blog!! Davvero davvero interessante!! questa ricetta è senz’altro da provare! gnam gnam! Passa a trovarmi se vuoi. A presto!

    http://petitecuilliere.blogspot.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php