Polpettine in brodo vegetale…quei piselli che non ricordiamo di avere

Finalmente ho un secondo di tempo per scrivervi e raccontare cosa penso e preparo. Ultimamente, la mia vita ha un ritmo forsennato e anche se continuo a cucinare per mangiare (O_0), non ho il tempo giusto da dedicare al miglioramento della ricetta e al post per raccontarVela.

Ci sono stati spostamenti, ore di studio ininterrotte, gruppi di lavoro, ore di visite e attese, lavoro-lavoro, pulizie e giardinaggio. E poi tutto il resto…

Polpette in brodo

E dato che è passata anche la ricorrenza dell’8, pluri-celebrata, in quei giorni e nei successivi, mi sono messa in ascolto dei numerosi messaggi “sull’importanza e il ruolo della donna” che sgorgavano da TV,giornali e web. Devo dire che li ho trovati noiosi e un tantino ipocriti…mi dispiace dover dire che non è che abbiamo molto da festeggiare, anche noi italiane oltre qualche altra “femmina” sparsa per l’emisfero…e soprattutto non da ricordare solo in un unico giorno.

Volevo solo scrivere, oggi, che di donne come quell’8 marzo 1908 oggi ne dovrebbero venire fuori di più e non restarsene nascoste dietro le finestre. Saremo mica noi ad assecondare con il nostro silenzio e disinteresse un sistema sociale scorretto e violento nei nostri confronti?

Mio padre quando sente che io mi rifiuto quasi sempre di sparecchiare e lavare i piatti e pretendo che lo faccia il mio compagno, alza le spalle scettico e leggermente indignato dal mio atteggiamento.

Però, quando gli racconto che a parità di titoli ma con un CV più folto rispetto ad un uomo io vengo scartata, si indigna due volte e sembra non capire.

Ma questo a voi non capita mai?
Buon weekend a tutti 🙂

Ingredienti

per 4 persone

polpette in brodoClicca sulla foto per scaricare la scheda

Preparazione

1. Preparare circa 2.5L di brodo vegetale, leggero e con i pezzi grandi così da toglierli prima di metterci le polpette altrimenti si disfano! Tritare con il tritatutto (o a mano) la parte della cipolla e la carota. Mettere il pane raffermo (io ne ho sempre molto O_o) in una ciotola con del latte in ammollo (se il latte é poco si potrá aggiungere dell’acqua).

2.Una volta che il pane si é ammorbidito, strizzarlo, metterlo in una ciotola ed aggiungere: il macinato di carne magra e mista, 1 uovo, il formaggio a pezzettini, il trito di cipolla e carote, pepe, noce moscata e sale. Impastare velocemente e bene. La noce moscata è quella spezia in più che io uso sempre nelle polpette e vi assicuro che ci sta proprio benissimo.

3. Aggiungere all’impasto i piselli, attenzione e non schiacciarli, e il pangrattato (vi aiuterà a tenere insieme meglio le vostre polpettine) e formare delle palline di carne non troppo grandi (direi come quelle del golf) e quando il brodo inizia a bollire versarle nella pentola. Lasciare cuocere per 1/2 ora (aprirne una per controllare che la carne sia ben cotta!).

Bon appetit!

English version
Finally, I have few seconds to write and tell you what I think and prepare these days.
Lately, my life has got a crazy busy, and even if I cook to eat (O_0), I have not the right time to devote to the improvement of the recipe to tell you.

There have been hours of study, workshops, visits and hours of waiting in waiting rooms, work-and-work, cleaning and gardening And then everything else you did I have also tried to do it…

hen the 8th of March also passed and in those days and later, I have been listening to the numerous messages about the “importance and role of women” that gushed out from TV, newspapers and web.

I must say I found most of them boring and hypocritical … I am sorry to say that we don’t have much to celebrate, Italian and some other “female” around the globe. We don’t have anything to remember in just one single day but all year long.

I just wanted to write today that women like those of March 8, 1908 should get out of their house and claim for rights and equality with men. We should not go along with our silence and lack of interest in a social system change.

When I demand to my partner to clear the table and wash the dishes my father shrugs slightly skeptical and outraged by my attitude.

But when I tell him that with the same CV plus more work experiences than a man I’m rejected for a job position, my father seems don’t understand why.

Have a great week everyone

RECIPE

  • 2.5L of Vegetable broth
  • 350g of Mincemeat
  • 1 Egg
  • 1/4 of Onion and carrot chopped
  • 100/150g of old bread
  • 1/2 Glass of Milk
  • 2Tbls of Cheese
  • 2Tbls of Peas green
  • 3Tbls of breadcrumbs
  • A pince of Salt, pepper and Nutmeg

Preparation

1. Prepare about 2.5L of vegetable broth, with big chunks of vegetables so as to remove them before putting the meatballs otherwise they’ll come apart! Chop the the onion and carrot with food processor (or hand). Put the old bread in a bowl with milk to soak (if the milk is little you can add water).

2.Once the bread is softened, squeeze it, put it in a bowl and add: the minced meat, 1 egg, the cheese into small pieces, the chopped onion and carrot, pepper, nutmeg and salt. Mix quickly and well. The nutmeg is the spice in the most that I always use in meatballs and I assure you that  just fine.

3. Add the peas to the mixture, carefully do not crush them, and breadcrumbs (will help you keep your meatballs together better) and form small balls of meat not too large (say like golf balls) and when the broth begins to boil, pour in the pot. Cook for 1/2 hour (open one to check that meat is thoroughly cooked!).

Bon appetit!

2 comments on “Polpettine in brodo vegetale…quei piselli che non ricordiamo di avere

  1. La giunta Pisapia è per metà composta da donne, ma in tempo di crisi il maschilismo di un Paese vecchio come l’Italia rischia di incrostarsi ulteriormente..

    Lunare la prima foto dei piselli;)

  2. Già, proprio per questo bisogna cercare di non rimanere in disparte e non assecondare questo vecchiume con il silenzio … sono contenta di vedere sempre più donne apparire in ruoli che gli danno merito e che sono chiave per decisioni politiche. Ho fiducia che anche questo porterà contribuirà ad un miglioramento…magari un giorno per mia figlia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php