MACAO – cibo per lo spirito e per le speranze di democrazia partecipata

foto credits http://daxseven.tumblr.com/post/23220479132/macao-altra-giornata-di-resistenza

Credo che:
ancora di più oggi, con le difficoltà che stiamo vivendo, abbiamo bisogno di un luogo comune di convivenza e partecipazione che ci faccia sentire vivi e parte di una comunità che si supporta a vicenda.

Macao (ex Torre GAlFA), Milano via galvani angolo via fara, vicino alla stazione centrale.

Mi sembra un’ottima opportunità per circondarci di quella com-partecipazione, arte e bellezza che illumina i momenti difficili di crisi economica e anche sociale/personale. Che inoltre se ben accompagnata anche dal comune, come istituzione, e allontanata da interessi politici potrebbe essere una risorsa per la città e un buon esempio per il nostro (fin troppo misero ultimamente) Paese.

“Il ruolo dei circuiti economici e finanziari, rappresentati in questo caso da Ligresti, è dominante rispetto alle scelte di governo ed è stato decisivo sulla decisione dello sgombero della Torre Galfa.

Lo sgombero da parte della polizia, non ha portato a un’interruzione delle intenzioni, della progettualità e delle attività di Macao, tutt’altro. Nel corso della giornata di martedì 15 maggio, migliaia di persone si sono incontrate ai piedi della Torre Galfa e hanno dato vita ad una nuova forma espansa del progetto Macao, che chiamiamo “Piazza Macao”. (cit.Macao)

By: giovane dis-occupata precaria che non vuole perdere le speranze e la fiducia in un futuro piu democratico e pulito. magari anche pieno di arte e cultura.

La storia:

“Sabato 5 Maggio i cittadini e i lavoratori dell’arte, dello spettacolo e della cultura sono entrati nella torre Galfa per aprire Macao, un nuovo centro per le arti di Milano.
La torre Galfa è di proprietà di Fondiaria SAI, il cui presidente onorario è Ligresti, ed è uno storico grattacielo situato nel centro direzionale di Milano ed abbandonato da più di quindici anni.
L’apertura di Macao ha coinvolto in modo straordinario e trasversale migliaia di persone, che da più di una settimana stanno lavorando senza sosta per rendere questo spazio sicuro e vivibile.
Siamo in tanti, ogni giorno, a sperimentare la profonda condivisione di intenti e di visioni che con forza sta delineando una prospettiva nuova ed inedita, finalizzata alla costituzione di un centro per le arti e per la cultura in questa città.
Sono innumerevoli le richieste da parte di Accademie, Università e intellettuali di partecipare a Macao, condividendo le loro conoscenze, mettendo a disposizione i loro mezzi di produzione, portando intere classi e gruppi di workshop all’interno di uno spazio che, sempre più, si sta definendo come una situazione finalmente immaginabile di bellezza e di ricchezza culturale.

Crediamo che questo processo di partecipazione che tutti stiamo vivendo con stupore ed entusiasmo rappresenti finalmente la nascita di una nuova prospettiva che permetta di creare e ripensare l’idea stessa di cultura, soprattutto in un momento storico come questo che troppo spesso vede la cultura relegata in una posizione di secondaria importanza, a causa di una crisi generalizzata che sempre più ci ostacola e ci impedisce di immaginare il futuro per come lo vorremmo.
Crediamo che a Macao si stia invece mostrando con forza, tenacia, intraprendenza e creatività quasi visionaria che è possibile un altro modo di pensare i rapporti e un altro modo di intendere i tempi di vita oggi. Tutto questo è positivamente contagioso.

È importante però essere coscienti del fatto che le minacce di sgombero sono e rimangono molto pesanti e imminenti, e che dobbiamo fare tutto ciò che è in nostro potere per non lasciare questo meraviglioso processo in mano a una logica di repressione, di qualsiasi tipo.”

CHIEDO A TUTTI, DI SOTTOSCRIVERE E DIFFONDERE QUESTO APPELLO PER PROTEGGERE MACAO.

Grazie per aver letto!

English version

The story: “On saturday May 5th citizens and arts workers entered the Galfa tower to make it into Macao, a new arts centre in Milan.

The tower is owned by Fondiaria SAI, whose honorary president is Ligresti. It’s an old office skyscraper situated in the centre of Milan which has been abandoned for more than fifteen years.

The creation of Macao involved lots of people in extraordinary and different ways. For more than a week they have been restlessly working to make this place safe and welcoming.

Lots of us every day are experiencing the profound sharing of goals and visions which is forcefully defining a brand new perspective, with the intent of establishing a centre for arts and culture in this city.

We are receiving a great amount of requests and proposals from Academies, Universities and intellectuals who want to get a chance to participate in the creation of  Macao. They are willing to share their knowledge, provide materials, bring whole classes and workshop groups into a space increasingly shaping itself as something finally conceivable where it is possible to produce beauty and cultural enrichment.

All of us strongly believe that the participative process we are living in wonder and enthusiasm finally represents the birth of a new perspective, that will allow us to create and re-think the concept of culture itself, especially in this historical moment which too often leaves culture relegated to a secondary position, because of a widespread crisis that prevents us from imagining the future the way we’d like it to be.

We think that at Macao people are instead showing with strength, tenacity and an almost visionary creativity that it is possible to think about relationships and modern ways of living in a totally different way. All of this can become positively contagious.

It is important though to be aware of the still existing, heavy and pressing, eviction threats. We should do everything within our power to avoid that this beautiful process ends up overwhelmed by a repressive logic, of any kind.”

LET’S ALL, please, SUBSCRIBE AND SPREAD THIS APPEAL IN ORDER TO PROTECT MACAO.

You can subscribe to the appeal by filling out this form providing your NAME and SURNAME.
Thank you! Macao

0 comments on “MACAO – cibo per lo spirito e per le speranze di democrazia partecipata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php