Creatività, DIY, Dolci e Dessert, Estate, Homemade, Lezioni di cucina
comments 3

Torta di compleanno, 5 colori per festeggiare

ricettatortaarcobaleno
Ben cinque colori per festeggiare.
…eccoli sono pronti, appena sfornati, per essere assemblati secondo toni, gusto e anche spessore (non proprio simile!) e per essere parte di 1 unico progetto.

Il progetto mio e di mia sorella era quello di fare 1 torta di compleanno per i suoi (di lui) 77anni. Quale?

Poi, in mezzo c’erano i festeggiamenti per la Madonna del mare, qualche sera fa a Terracina e l’inizio delle olimpiadi, oggi.
E in più io avrei lasciato la campagna di origine per dirigermi di nuovo a Milano - dove trascorrerò tutto agosto lavorando :( - prima di spostarmi su Londra.

Quindi bisognava festeggiare e farlo anche bene !!

L’idea era di fare un dolce che non richiedesse molto forno, senza panna, cioccolato o cose troppo pesanti…  come fare una buona e bella torta senza tutte queste cose? 

1. Accendere il forno il meno possibile: la torta facciamola sottile, pochi millimetri così cuoce in pochi minuti. Quindi, meglio dividerla in più teglie uguali. Si, così magari la facciamo multi piano e colorata.
2. Ripieno: usiamo una bagna di marmellata di pesche già pronta e una crema semplice all’uovo e limone.
3. Decorazione: ricopriamola di pasta di zucchero che dal frigo passa direttamente sulla torta.
4. Dieta: non esageriamo con gli strati così non è troppo invasiva per la nostra dieta.

 

E allora ecco qua l’idea, presa da un giornaletto vecchio che aveva mia sorella e rielaborata.

Sembra una cosa complicata ma in realtà è solo una questione di organizzazione e pazienza. Io avevo questi stampini a forma di margherita e mia sorella aveva il glucosio liquido (cos’è? zucchero e si trova nei negozi specializzati per dolci). Quindi unendo le energie e i colori… ecco che si possono fare tante magie.  Come questa…

A voi la ricetta qui sotto.
Pan di Spagna
 6 Uova bio
250g di Farina
250g di Zucchero semolato
3/4 di una Bustina di Lievito
1 Limone Grattug.
1 Bustina di Vanillina
5 Stampi in alluminio da 20cm
5 Coloranti in gel
Procedimento
Montare le uova con lo zucchero e il limone con uno sbattitore elettrico per qualche minuti fino a quando il composto non sarà spumoso e chiaro. Intanto accendere il forno a 180° e preparare le teglie imburrandole e infarinandole. Setacciare la farina con il lievito, la vanillina. Aggiungerla al composto con un cucchiaio di legno mescolando dal basso verso l’alto. Separare il composto in 5 ciotoline in quantità uguali (io sono andata ad occhio) e colorare con i coloranti ognuno di un colore. Io ho scelto il rosso che è diventato rosa, verde, giallo, blu e viola (quest’ultimo non ha dato un buon risutlato meglio usarlo solo per la pasta di zucchero!). Aggiungere semplicemente il gel all’impasto prescelto e mescolare. Versare i vari impasti colorati negli stampi e infornare. Vi sembrerà poco ma in realtà essendoci il lievito raddoppierà e poi ci servono degli strati sottili.
Infornare per 6/7 minuti nella parte centrale/bassa del forno e altri 6/7 minuti nella parte più alta. Dipenderà molto dal vostro forno, le mie in 14 minuti erano pronte!
Per la bagna
4 cucchiai di Marmellata di Pesche
1/2 Bicchiere d’Acqua
In un pentolino scioglere la marmellata con l’acqua e spennellare gli strati di pan di spagna. Sull’ultimo, prima di coprire con la pasta di zucchero ho fatto uno strato di marmellata semplice!
Assemblare gli strati cosi
Viola: bagnare con la marmellata liquida e poi fare uno strato di crema non troppo carico. Coprire con lo strato verde e procedere allo stesso modo del viola e cosi per il rosa e il giallo. L’ultimo il blu l’ho bagnato pochissimo e coperto con marmellata semplice.
Ricoprire con un disco sottile di pasta di zucchero in tinta unita (io bianca) e poi decorare.  
Incollare le decorazioni alla pasta di zucchero con una puntina di marmellata e una leggera pressione. 
Crema

2 Uova intere e 1 Rosso
6 Cucchiai di Zucchero
4 Cucchiai di Farina
La buccia di due limoni biologici in pezzi grandi
1/2 Litro di Latte intero
Procedimento
In un pentolino portare il latte ad ebollizione con le bucce di limone. A parte montare le uova con lo zucchero e la farina setacciata. Aggiungere mescolando con una frusta il composto delle uova al latte. Portare ad ebollizione e cuocere 5 minuti. Il tempo che la farina si cuoca e rapprenda. Potete anche aromatizzare la crema con vanillina, arancio o altro io ho scelto di aggiungere le bucce di limone.

Pasta di Zucchero

Per la pasta di zucchero fate ammorbidire 7g di gelatina in fogli, strizzatela e scioglietela in 30g di acqua a fuoco medio. Aggiungere 70gr di glucosio e 15 g di burro. In una ciotola mescolare con le fruste a gancio 450g di zucchero a velo con il composto di glucosio versato a filo. Finire di impastare con le mani. Per stenderlo aiutarsi con lo zucchero a velo o con del burro. Riporre in frigo fino al momento dell’uso.

Buon compleanno a mio padre per i suoi 77anni  e buone Olimpiadi a tutti voi!
ps:speriamo che Bolt ci faccia sognare !!

 

Don't be shellfish...Share on Google+Pin on PinterestPrint this pageTweet about this on TwitterShare on FacebookEmail this to someoneShare on LinkedIn
Filed under: Creatività, DIY, Dolci e Dessert, Estate, Homemade, Lezioni di cucina

by

Su questo blog tutto è in continua evoluzione, come me. Mi divido da sempre tra più cose, ora tra dispense universitarie e libri di cucina. Ma ho più libri di cucina che dispense, sicuramente. Cerco ovunque modi per sviluppare uno stile di vita sostenibile, che rispetti un bene comune, per tenere viva la cultura e anche la diversità alimentare. Sono innamorata delle torte di mele e contenta di condividerlo con qualcuno.

3 Comments

  1. Ciao Barbara la ricetta è sull ultima foto, cliccando sulla foto si dovrebbe ingrandire,salvare e leggere..appena posso controllo cmq, grazie

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>