Colazione a Londra @Recipease with Jamie Oliver

Tra barattoli di farina pronti e con tutto il necessario per preparare i cookies (biscotti),  quelli con i pezzi di cioccolato, con i mirtilli o lo zenzero….. eccomi finalmente arrivata.

Li vedete? lì sulla mensola, tutti in fila ad aspettare il proprio turno?Immaginate che, come quei barattoli, a Londra ci sono milioni di persone che si muovono, vivono e si divertono in maniera ordinata e varia…

belli, sistemati, abbastanza rispettosi delle regole e in attesa del loro turno, eppure tutti diversi.
e io
… da tipica italiana confusa e disordinata (no, non voglio mica dire che gli italiani sono tutti così, io lo sono!) ci sto in mezzo. Mi distinguo come un pesce fuor d’acqua. Ferma, mi guardo attorno: dove andare e come fare per prendere la loro velocità e apparente sicurezza nel movimento?
colazione a londra
recipease
Salto sul tube (metro), apro l’ombrello, metto il cappotto, faccio la fila, prendo un sandwich (tramezzino), conto i pence (centesimi), apro il sandwich, chiudo l’ombrello, cammino, mastico mentre cammino, salgo sul bus, tengo un bicchiere di té in mano, cammino tenendo la destra, cammino tenendo l’ombrello.
mi fermo per una pausa té.

 

colazione a londra
Impossibile uniformarsi a Londra a qualche stile, perchè non c’è uniformità, ogni cosa o persona è unica. Cerco almeno di prenderne i ritmi.
Quelli del blog di ritmi, mi scusate vero?, li ho un po’ persi. Non sono ancora riuscita a pubblicare la ricetta del dolce allo yogurt con i lamponi per cui vi avevo lasciato in sospeso o_O (me ne vergogno) ma con tutto ciò che inseguo qui, cerco anche un momento tranquillo (e una casa) per poter scrivere e pubblicare il prossimo post e non l’ho ancora trovato.
Intanto, vi lascio un assaggio del croque madame e una tazza di earl grey (il mio preferito) per  colazione al locale (davvero niente male) del famoso naked chefJamie Oliver, a Notting Hill Gate. E’ un luogo piacevole per gli appassionati di cibo (mostra una gran lavoro di marketing) si assaggia, si compra per cucinare, si impara e il tutto in una bella atmosfera semplice.
Almeno una volta, se passate da quelle parti, fateci un giro si chiama Recipease, 92-94
Notting Hill Gate, W11 3QB, Londra.

E adesso vi lascio, dall’ostello in St. Pancras, se qualcuno passa di qua mi farebbe piacere scambiare due chiacchiere (in italiano s’intende!)

a presto

ps: se qualcuno avesse un alloggio a Londra anche temporaneo da suggerire…io sono alla ricerca

 

@p4ol0tshiamo #London time be back soon 🙂 twitter.com/palepinkradish…
— Ste(@palepinkradish) Settembre 27, 2012

6 comments on “Colazione a Londra @Recipease with Jamie Oliver

  1. vorrei passeggiare li con te…
    baci bellezza

  2. Ciao Ste, è sempre un piacere fermarmi da te e leggerti…..in questo post hai parlato della magnifica Londra (che io adoro) e del fantastico Jamie Oliver (mi incanto davanti al suo originale e magnetico modo di cucinare)…cosa volre di più!! :-))
    In bocca al lupo per la tua esperienza Londinese…..e non so…io ho un’amica che vive lì da oramai 15 anni se ti può essere d’aiuto fammi sapere!!A presto!!

  3. come mi piacerebbe stare a Londra e prendermi un tè con..te!!!ti auguro di trovare una sistemazione quanto prima!un abbraccio!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php