ravioli di farina di riso venere

Ravioli di farina di riso Venere #vre1

Ecco finalmente grazie alla foto della grandissima Silvia(che per un paio di giorni non ha mai lasciato la macchina fotografica) che riesco a lasciarvi testimonianza dei ravioli in farina di riso nera, la farina di riso Venere di produzione de GliAironi

Sono arrivata li con l’idea che avrei usato sicuramente la farina di Venere che non è facile da trovare in commercio e che non avevo mai usato in vita mia!!
Sì, era un rischio, ma quale migliore occasione se non quella della Vercelli Rice Experience con tutti quei foodies a cui chiedere consiglio e con sui sperimentare insieme???
E allora l’idea si concretizza in due ipotesi: o provavo a fare degli strozzapreti o dei ravioli.. con acqua e farina Venere e del pesce che mi sembrava sposarsi benissimo con l’aroma del Venere. La scelta ricade sui secondi fin da subito.
Le foodies poi non mi hanno delusa ovviamente, ma ho scoperto grazie a loro che la farina di riso Venere sta benissimo anche con le verdure o i formaggi (saporiti e cremosi) nelle ricette di ConleManiInPasta o di Cucina Precaria o di Cucina e Cantina e tutte le altre che vedrete nell’album GliAironi scattato appunto da Silvia.

ravioli di farina di riso venere

Qualcuno avrà capito qui che io sto cercando di limitare l’uso di farine raffinate e di grande distribuzione, sempre per la questione della loro probabile tossicità per il nostro fisico.. e allora quale migliore compagna la prossima volta della farina di riso?

Ricetta

Ravioli di farina di riso Venere al pesce

Ingredienti per i ravioli
  • 200ml* Farina Riso Venere
  • 200ml* Farina 0 per Pasta
  • 3 Uova intere piccole, 2 saranno sufficienti se grandi (in effetti siccome non avevamo la bilancia sono andata ad occhio e le uova erano un po’ troppe e la pasta appiccicava quindi suggerirei 2)
  • un pizzico di sale.
Lavorare le due farine con le uova fino ad ottenere un panetto liscio e poi lasciarlo riposare una mezz’ora. Vedrete che la farina di riso Venere si lavora molto bene se spezzata con altre farine (a voi la scelta) e forse si potrebbe anche provare un 70% con un 30% di farina tradizionale.
Per il ripieno
  • 250gr di Gamberi freschi
  • 100gr di Rana pescatrice fresca in cubetti
  • 60gr di Ricotta fresca adatta per i ripieni (quindi leggera)
  • 1/2 Bicchiere di vino bianco
  • Sale e pepe
  • 2 Cucchiai di olio EVO
  • Prezzemolo (se c’è: lì non c’era!)
  • 1/4 di aglio in camicia
Pulire i gamberi e la rana pescatrice. Mettere gli scarti dei gamberi in un pentolino con acqua e accendete il fuoco per preparare un fumetto che servirà per la salsa dei ravioli. Tagliare a pezzettini le code dei gamberi e la rana pescatrice. Scaldare l’olio in una padella con il piccolo pezzetto di aglio in camicia. Aggiungere il pesce farlo rosolare e bagnare con il vino. Lasciarlo evaporare poi salare e pepare (poco) rimuovere l’aglio e cuocere 6 minuti. Preparare la ricotta e un minipimer. Nel bicchiere del minipimer versare il pesce precotto e la ricotta e mixare il tutto fino ad ottenere una pasta morbida. Aggiustare di sale. Il ripieno é pronto.
Per la salsa
  • Pomodorini in cubetti
  • Olio EVO (3 cucchiai)
  • Qualche Cubetto di di rana pescatrice (50gr saranno sufficienti in totale quindi comprarne 150gr)
  • 1/4 di Aglio in camicia
  • Sale
  • Un paio di cucchiai di fumetto di pesce
Intanto che avete preparato il ripieno dei ravioli il vostro fumetto sarà pronto. Filtratelo e tenetene da parte un paio di cucchiai per la salsa. Scaldate l’olio e aggiungere l’aglio, i pomodori a cubetti, la rana pescatrice avanzata, un po’ di fumetto di pesce e poco sale. Lasciate cuocere per circa 7/8 minuti, rimuovere l’aglio e frullare il tutto per ottenere una salsa liscia. Eventualmente aggiungere 2 cucchiai di panna.
Preparate l’acqua per la cottura della pasta.

Stendete la pasta di riso molto sottile. Possibilmente con la macchina altrimenti con il mattarello. Aiutatevi con della farina di semola di grano duro rimacinata. Posizionate il ripieno sulla sfoglia di riso e coprite con un’altra sfoglia. Tagliate con un coppapasta e sigillate i bordi facendo accortezza a far uscire l’aria dal raviolo prima di sigillarlo del tutto. Quando l’acqua bolle versate i ravioli ma attenzione per la cottura non vale la regola della pasta all’uovo dei pochi minuti di cottura, ce ne vorranno almeno 15. La pasta tende a rimanere leggermente dura se non si tiene conto che si tratta pur sempre di farina di riso e quindi abbiamo bisogno almeno di 15/18 minuti.

Enjoy your Day

❤❤❤

*non avendo la bilancia la farina è stata misurata in ml e cmq in parti uguali anche se alla fine si potrebbe mettere più farina di riso 65% e il resto di semola o altri macinati. 

10 comments on “Ravioli di farina di riso Venere #vre1

  1. caspiterian che meraviglia!!!

  2. complimenti che bella ricetta… 🙂

  3. Buonissimi,posso confermare!!

  4. Che meraviglia, me li ricordo… anche se non sono arrivata in tempo per assaggiarli! 🙂

  5. Neo-femminista mi piace un sacco, ahahahahahahah!!!! E complimenti per questi ravioli. Amo follemente anche io gli impasti di farina di riso Venere!! Very tasty receipe 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php