muffin di pizza senatore cappelli

Muffin di pizza senatore cappelli e lievito madre secco

Sono molti mesi che non pubblico sul mio blog Ravanellorosapallido e sono altrettanti i giorni in cui penso a come rientrare e come aprire questo post. Qualcuno ci avrà fatto caso che da Marzo 2011 non è aggiornato questo blog. Un motivo c’è, non è che ravanellorosapallido mi annoiasse. Oggi ho una ricetta per rompere il ghiaccio i muffin di pizza senatore cappelli e lievito madre secco ripieni di scamorza e pomodori secchi.

Rompere il ghiaccio e raccontare che quest’anno è durato il tempo di un sospiro. Le cose da fare, le porte chiuse e poi le nuove aperte si sono susseguite in un modo impressionante.
Ho tagliato i ponti con alcune scelte sbagliate, e altrettante persone sbagliate. Rifiutato di piegarmi alla volontà di un mercato del lavoro insoddisfacente e inappagante per dedicarmi un po’ di più a portare avanti cose in cui credo e che mi appassionano.

Non nego che questo è significato fare il doppio, a volte il triplo, del lavoro spesso senza una ricompensa quantificabile. Certo la soddisfazione di farlo al meglio e soprattuto il fatto stesso di farlo è appagante. Non ho ancora capito se alla lunga sarà sufficiente come sensazione.

Il progetto Le Nius procede benissimo. Nel frattempo il no-profit mi ha risucchiata di nuovo dentro e solo allora ho scoperto quanto mi mancasse.

Per questo ho cucinato molto meno. Il tempo e le energie per farlo sono state poche ma ho accumulato alcune ricette niente male

La ricetta che ho preparato qui in seguito è veramente facile. Scegliete bene la farina, il lievito che volete usare. Non vi consiglio il lievito secco se non lo conoscete ancora e volete che la ricetta vi esca perfetta a tutti i costi. Se invece volete sperimentare questa ricetta proprio per aprire per la prima volta il lievito madre secco allora fatevi avanti. Non tutti amano il lievito di birra e a qualcuno da anche fastidio nella digestione. Poiché li ho preparati per amici allora ho preferito il lievito madre, per andare sul sicuro per la lievitazione ho usato la senatore cappelli.

Ricetta Muffin di Pizza Senatore Cappelli e lievito madre secco

Dosi per 20 muffins

  • 500 g di Farina Senatore Cappelli
  • Circa altri 150 g di Farina di Farro
  • 350 g di Acqua tiepida
  • 1/2 cucchiaino di miele
  • 20 g di lievito madre secco oppure 15 g di lievito di birra sciolto in un po’ d’acqua
  • 1 cucchiaino abbondante di sale
  • 2 cucchiai di olio Evo

Per il ripieno

  • Pomodori secchi sott’olio sgocciolati e ben strizzati q.b. (io ne ho usati circa 2 manciate)
  • 200 g di Scamorza affumicata
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo per dorare
  • Gomasio per decorare

In una terrina mettere la Senatore Cappelli, aggiungere il lievito sciolto per primo e poi in ordine l’acqua tiepida, il miele e l’olio d’Oliva. Impastare bene con le mani e aggiungere gradatamente la farina di Farro fino a fare risultare l’impasto liscio, elastico e morbido.
L’impasto è quello della pizza o del casatiello quindi deve essere morbido. Sulla spianatoia fategli prendere il sale e poi lasciate crescere la pasta fino al raddoppio. A casa mia ci sono volute circa 2 ore. Io inserisco l’impasto in un contenitore di una nota marca di arredamento low cost, trasparente, rettangolare e con un coperchio che si appoggia. In questo modo al chiuso lievita bene e il trasparente mi permette di vedere a che punto è.

Intanto, preparate gli stampini, tipo muffin. Preparate gli ingredienti per il ripieno tagliando il pomodoro secco e il formaggio scelto a dadini e sbattendo un uovo con un po’ di sale, pronto per spennellare le parti interne del Muffin. Scaldate il forno a 190°. Una volta cresciuto mettete l’impasto sulla spianatoia e tagliatelo in due; stendete la prima di 2cm di spessore in un foglio rettangolare. Di questo rettangolo tagliate delle strisce alte 4-5 cm. Su queste spalmerete un po’ di uovo e un po’ di ripieno. Le taglierete a metà o addirittura in tre sull’altezza  e ognuna sarà arrotolata, come a formare un rotolo di pasta con un ripieno. Chiudete l’estremità inferiore e poggiate il rotolo in verticale nel pirottino di carta. Spennellate il muffin con il tuorlo d’uovo e il gomasio.

Lasciate riposare ancora 10 minuti mentre finite di preparare il resto dei muffin. Infornate per , facendo attenzione a spostarli in caso quelli sopra risultassero troppo scuri. Dopo questo tempo fate la prova stecchino, per verificare che siano ben asciutti all’interno.

2 comments on “Muffin di pizza senatore cappelli e lievito madre secco

  1. Ci vuole coraggio per prendere certe decisioni, per scegliere che strada percorrere, per capire quale tra la porta A e la porta B va chiusa e quale aperta. E poi bisogna anche saperci entrare, varcare la soglia e aprirsi a ciò che non si sa.
    E tu, carissima Stefania, di coraggio mi pare proprio che ne abbia avuto tanto. Sono felice di sapere che hai scelto la porta giusta e che i tuoi progetti stanno andando bene, anche se ti hanno tenuta lontana da qui per un bel po’.
    Piacere di rileggerti… e rigustarti!
    Elena

    • Cara Elena, grazie per il tuo commento, in questo periodo storico mi sembra che siamo super costretti a fare i conti con numerose porte chiuse. Diciamo che non è proprio semplice e bisogna fare leva sulle nostre risorse più profonde per andare avanti e crederci ancora. Ma eccoci qui, siamo la conferma che si può fare.

      ps: il tuo commento era finito in spam, perdonami per non averlo pubblicato prima. Con il cambio di piattaforma qualcosa non mi è ancora chiarissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php